mi presento

Dopo molti anni e ore passate all’interno di un “ristorante” volante, mi trovo ora piacevolmente inserita in un nuovo contesto, ma con i piedi piantati per terra, anzi no su ruote! E’ quella che simpaticamente ora io definisco la mia “bimba”, ma per me è molto di più….è ricreare il mio micromondo volante, per terra, con la stessa professionalità e spirito di collaborazione. E’ un’esperienza che mi ha travolto sotto ogni punto di vista anche emotivamente, alcune volte difficile da gestire, altre mi ha dato quella giusta dose di adrenalina suggerendomi le migliori idee.
E’ un percorso che nasce qualche anno fa, che ha visto la partecipazione di molte persone, fra le quali particolarmente mio fratello e tutta la mia famiglia. Una speciale però che ha segnato la mia strada mettendo in dubbio ogni mia certezza è il fratello di Babbo Natale…..!(così spesso ama presentarsi). Ebbene si proprio lui… e per chi ha voglia di crederci ancora, per chi ha voglia di credere ancora nelle tradizioni e ama il nostro territorio, questo è l’uomo da conoscere.
Così dopo un periodo duro per tutti, ho aperto e affrontato una nuova pagina della mia vita, con una certa inconsapevolezza, ma con la giusta umiltà che penso possa portare ad una crescita interiore e professionale non da poco, e chi come me ha la fortuna di riconoscerla, può aspirare a grandi risultati.
Il mio progetto prevede di partire da un’isola per poi connettersi con la terraferma per dare forma a un turismo lento, esperienziale che possa essere piacevole, ma allo stesso tempo culturale.
La salita è ripida, ma piena di persone e argomenti interessanti, travolgenti, coinvolgenti dai quali prendere spunto per creare nuove ricette e occasioni. Quel mondo che ho perso, l’ho incredibilmente ritrovato nel mondo della cucina. Inaspettatamente anche gli chef fanno i briefing!!! Quando l’ho sentito non credevo alle mie orecchie…e allora ho avuto la conferma di essere comunque in un mondo che se fin’ora mi apparteneva a metà, da quel momento mi vestiva come avessi quella mia vecchia bella divisa blu.
A tutte quelle persone che avrò il piacere di incontrare durante questa mia esperienza e come in passato mi animeranno a conoscere sempre di più, auguro di percepire lo spirito che mi ha condotto a questo nuovo inizio.

“Si ricomincia sempre, basta trovare qualcosa di bello da cui ripartire”