I miei libri preferiti

Rotta su Venezia

Un viaggio in barca e in bici solcando le lagune, i FIumi e i canali della Litoranea Veneta, antico sistema di vie d’acqua che collega il Po al Golfo di Trieste, tra terra e mare. Città antiche, Chioggia, Venezia e Trieste, porti, borghi, isole, spiagge e aree naturali si alternano lungo l’arco costiero che si spiega tra Veneto e Friuli Venezia Giulia.  La navigazione e la pedalata, con il loro andamento slow, lasciano spazio a storie, incontri, riflessioni, scorci e tramonti indimenticabili. Paesaggi mai visti e luoghi noti emergono dalle acque come tante nuove scoperte e si fanno conoscere nella loro anima più autentica. Un viaggio tra storia, sapori e tradizioni di genti e terre strappate all’acqua. Esperienze uniche da rivivere grazie alle indicazioni per ripercorrere le tappe del percorso.

Situazoni culinarie

Situazioni culinarie

Libro di didattica culinaria basato sulle situazioni tipo in grado di fare emergere le competenze del buon cuoco. Il focus è posto sulle tecniche, i gesti, le conoscenze per realizzare numerose ricette tratte dalla tradizione culinaria italiana ed internazionale. La differenza dai ricettari è notevole: infatti sono proprio le competenze il fine didattico. Il rimando alle materie di base scolastiche è costante, nell’intento di formare la figura del cuoco contemporaneo, non più soltanto manovale, ma vero professionista, con competenze linguistiche, culturali e scientifiche di alto profilo.

I gesti del gusto

I gesti del gusto

Glossario etimologico che approfondisce i gesti e le tecniche culinarie contemporanee. Testo scorrevole e divulgativo con continui rimandi interdisciplinari, Non è un testo di ricette, ma una speculazione sulla materia edibile nelle sue trasformazioni fisiche e chimiche.

tra le righe

Tra le righe

Libro gastronomico e didattico unico nel suo genere. Il testo infatti sarà scritto dal possessore stesso a seguito delle sue esperienze professionalizzanti e delle lezioni dei maestri presso cui reca la sua opera. Il libro come momento di rielaborazione e riflessione a seguito del dato empirico ricalca la didattica di Rudolf Steiner, ove ogni sapere astratto non può sussistere senza l’esperienza pratica della materia. Il suo fine è la formazione di un individuo, il professionista in questo caso di gastronomia, completo ed equilibrato.